Storie

Quali scarpe da corsa scegliere

Si dice che chi corra con un eccesso di pronazione debba acquistare un paio di scarpe col supporto per, va da sé, pronatori.

Si dice che ai neofiti siano adatte scarpe piuttosto pesanti, dotate di drop e ammortizzazione consistenti, e che più si possa azzardare una scarpa minimalista quanto più si sia podisti di vecchia data, leggeri e veloci.

Si dice, e di solito funziona così; ma queste avvertenze non devono essere assunte come regole cui conformarsi d’obbligo.

Conosco amatori di alto livello che non sanno rinunciare a calzature decisamente ammortizzate e magari con un drop 12, e amatori modesti che corrono felici, e senza mai infortunarsi, col loro drop zero.

Ecco perché prima ho parlato di norme presunte.

Provate, riprovate e ascoltate la risposta del vostro corpo.

Tratto dal libro Runningsofia. Filosofia della corsa di Claudio Bagnasco, fondatore di Bed&Runfast.